Uso dell'Uniforme da parte del Personale in Congedo (rif. Artt. 31,32, 34 e 131 della SMD-G-010/2002)

Invitiamo gli interessati a prendere visione integralmente del regolamento sull'uso dell'uniforme sul sito del Ministero della Difesa.

Il Capo II Sezione VI disciplina l'uso dell'uniforme da parte del personale in congedo

(1) Generalità.

Il personale delle categorie in congedo in temporanea attività di servizio è da considerarsi, ai fini dell’uniforme e degli obblighi che ne derivano, in servizio attivo. E’ tuttavia consentito agli Ufficiali di Complemento, di 1ª nomina o raffermati, di non dotarsi delle uniformi da sera, società e gala. I militari delle categorie in congedo che sono autorizzati ad indossare l’uniforme, sono tenuti all’osservanza delle relative norme in vigore per il personale in servizio.

 (2) Partecipazione a manifestazioni a carattere militare.

I militari delle categorie in congedo non in attività di servizio possono indossare l’uniforme per partecipare a manifestazioni di carattere militare di particolare rilevanza nazionale e internazionale, nonché:

-  a visite a reparti militari in occasione di esercitazioni in territorio nazionale e all’estero;

-  a gare sportive e incontri tra delegazioni multinazionali in territorio nazionale e all’estero;

-  nelle esercitazioni di protezione civile organizzate da Enti/Comandi militari e/o Pubbliche Amministrazioni;

-  in occasione di raduni nazionali o internazionali delle Associazioni d’Arma o Combattentistiche munite di riconoscimento. 

L’Associazione deve inviare, con congruo anticipo, direttamente al Comando/Ente militare responsabile della manifestazione, l’elenco del personale partecipante indicandone il grado. 

Nel caso particolare di manifestazioni all’estero, qualora il militare in congedo sia invitato a parteciparvi e l’Autorità invitante abbia espresso il gradimento della partecipazione in uniforme, lo Stato Maggiore della Difesa interesserà per il “nulla osta” la Rappresentanza Militare Italiana nel Paese estero interessato.

Le associazioni combattentistiche e d’arma riconosciute, o le loro sezioni, possono inviare gli elenchi predetti, comprensivi di grado delle persone interessate. 

Allo scopo di consentire una agevole individuazione del personale in congedo, è istituito apposito distintivo di appartenenza alla propria categoria, comprensivo dell’acronimo dell’Associazione . 

 L’uso di tale distintivo costituisce obbligo e, in caso di reiterata inottemperanza a tale disposizione, da comunicare direttamente allo Stato Maggiore della Difesa, sarà informato l’Ufficio di Gabinetto, e verranno adottati provvedimenti intesi a non estendere al personale segnalato gli inviti a manifestazioni militari. 

Qualora il personale in congedo, che intendesse partecipare in uniforme agli eventi consentiti, non sia inquadrato in alcuna Associazione, dovrà segnalare autonomamente la propria partecipazione al Comando/Ente militare responsabile della manifestazione ed indossare il prescritto distintivo senza riportare alcuna sigla.

(3) Personale in Ausiliaria.

Il personale Ufficiale e Sottufficiale in posizione ausiliaria ha l’obbligo di essere provvisto, per tutta la durata di tale posizione, di tutte le uniformi e dei capi di corredo ed equipaggiamento previsti all’atto della cessazione dal servizio attivo.

 La direttiva Unuci prevede:

UNIFORME ORDINARIA O DI SERVIZIO: Distintivo metallico al centro del taschino sinistro o al di sopra di esso (a seconda di quanto specificato da ciascuna Forza Armata).

USO DEL CAPPOTTO O IMPERMEABILE: Distintivo a base plastificata o di stoffa di dimensioni più grandi di quello in metallo da apporre sul braccio sinistro a pochi centimetri dall'omero.

USO DELL'UNIFORME S.C.B.T. / C.B.T. ( policroma) oppure TUTA DI VOLO / TUTA DA SPECIALISTA TECNICO: Distintivo a base plastificata o di stoffa di dimensioni più grandi di quello in metallo da apporre sul braccio destro, eventualmente al di sotto di un altro distintivo di Reparto, Gruppo, Specialità, ecc. ecc.

 Si ricorda che con l'introduzione della nuova S.C.B.T./C.B.T. modello 2004 sia tipo "vegetativo" che tipo "desertico" sono stati introdotti gli identificativi di Forza Armata da apporre sul petto (seguire la Normativa di Forza Armata).

Addenda:

Con lettera in data 19 maggio 2005 n. 101/RSS/863/241.1 lo Stato Maggiore Difesa ha comunicato che il personale in congedo può indossare l’Uniforme senza particolari autorizzazioni in occasione di cerimonie a carattere religioso ( matrimoni, esequie)

Precisazione:
L
’uso dell’uniforme da parte del personale in congedo non prevede una vera e propria autorizzazione ma una formale comunicazione/partecipazione all’evento da parte delle Sezioni o Delegazioni al Comando competente per la cerimonia unitamente all’elenco del personale partecipante. Analogamente in occasione di manifestazioni organizzate dal sodalizio dovrà esserne data comunicazione al Comando competente per territorio. In tal senso si è pronunciato lo Stato Maggiore della Difesa rispondendo ad un quesito posto sulla interpretazione autentica delle norme di cui agli articoli dal 31 al 36 della pubblicazione SMD-G-010 ed. 2000.La richiesta di autorizzazione rimane operante soltanto per la partecipazione all’estero.