L'Album delle attività 96 - 96's Activities Album

Click sull'immagine per allargarla - Click on the thumbnail to enlarge the view

15^ Hochsauerlandmarsch - Liesen (D)

Organizzata tradizionalmente dalla Reservisten Kameradschaft di Liesen (D) la 15^ edizione della gara di pattuglia di fine inverno ha visto alla partenza 140 squadre, tra cui quella italiana della sezione di Milano, composta dal Ten. C.C. Elio Pedica alla decima partecipazione, dal Ten. Roberto Cavazzini, dal Ten. Vincenzo Laganà, dal Sten Riccardo Cavazzini, che ha conseguito il secondo posto nella classifica relativa ai riservisti non tedeschi.

Su un percorso collinare innevato di circa 20 km ma in condizioni metereologiche favorevoli, le squadre si sono cimentate nelle classiche prove teoriche di riconoscimento (segnali tattici, bandiere, velivoli e mezzi corazzati), nelle prove di topografia, marcia commando, tiro e lancio di granate e nelle impegnative prove fisiche (discesa con carrucola, trasporto di munizioni su terreno difficoltoso, percorso di guerra).

Ufficiali U.N.U.C.I. in Germania per il brevetto di tiratore scelto con lancio di Granate dell’U.S. Army

Alcuni Ufficiali delle sezioni Unuci di Gallarate e Milano hanno conseguito il brevetto militare di Tiratore Scelto con lancio di granate dell’esercito degli Stati Uniti presso la sede dell'8.\Gebirgspanzerbatallion di Pocking e della locale Reservistenkameradschaft di Simbach a. Inn, località della Baviera ai confini con la Repubblica Ceca e l'Austria, cimentandosi nelle 6 prove previste per il conseguimento del brevetto.

Le prove hanno consistito in: lancio in buca a 20 m. di distanza in piedi, lancio in finestra di 1m di larghezza a 20 m. di distanza in ginocchio, lancio in ginocchio in buca a 25 m. di distanza da posizione prona, lancio in ginocchio in buca a 25 m. di distanza, lancio in piedi da buca su sagome poste a 30 m. di distanza, avvicinamento tattico a bunker dove inserire la granata in una finestra di 30 cm. di larghezza.

La valutazione del punteggio era incentrata sia sulla precisione del tiro che sull’avvicinamento tattico alla posizione di lancio e alla posizione dopo il lancio. Tutti i lanciatori italiani hanno ottenuto il livello “expert”, massimo livello previsto per i brevetti di tiratore americani.

Significativo il fatto che fossero i locali Riservisti tedeschi ad organizzare la sessione di lanci per il 718° Military Intelligence Group dell’US Army. E nella sede locale della Reservisten Kameradschaft a Simbach si è svolta la cerimonia di consegna dei brevetti a cura del CW4 Michael Smalley, responsabile per l’addestramento, che ha avuto alcuni momenti di grande simpatia e commozione: il saluto alle bandiere; il passaggio del testimone tra due First Sergeant americani, il primo cedente per rientro in patria ed il secondo subentrante (il First Sergeant è la spina dorsale dell’Esercito Americano), la consegna ufficiale, al nostro amico Ten. Col. Sailer della Riserva Tedesca, della medaglia d’onore per meriti speciali per la costante ed attiva collaborazione con l’US Army nell’organizzazione di eventi addestrativi congiunti importanti e significativi.